Pubblicazione in italiano dell’opera “The History of Middle-earth” di J.R.R. Tolkien

Questa petizione è rivolta a tutte le persone che vogliono conoscere meglio il mondo creato dal professor J.R.R. Tolkien, autore de
“Il Signore degli Anelli” e “Lo Hobbit”, tra i più famosi. Diversi libri scritti da Tolkien sono già disponibili, ma c’è ancora una serie di 12 volumi chiamata “The History of Middle-earth” che non è stata ancora pubblicata in italiano.
Sollecitiamo insieme la casa editrice Bompiani a pubblicare l’opera firmando questa petizione.

Firma qui!

Annunci
Categorie: J.R.R. Tolkien | Tag: , , , , , , | 6 commenti

Navigazione articolo

6 pensieri su “Pubblicazione in italiano dell’opera “The History of Middle-earth” di J.R.R. Tolkien

  1. Se ricordo bene Christopher Tolkien ha sempre negato il consenso, non dipende da Bompiani. Comunque, secondo me, e l’ho letta tutta più volte, l’opera non ha senso se non per studiosi. La maggiorparte del testo è costituita dalle bozze del Signore degli Anelli e del Silmarillion! Se ne potrebbe estrapolare un’antologia, come i Racconti Ritrovati, con i brani in prosa più significativi…

    • Lo so, lo dicono in tanti che non ha senso, ma è un’opera che secondo me vale la pena comunque di fare conoscere. Non a me, ovviamente, a me basta quella in inglese! Ma ci sono un sacco di tolkieniani (e non, o quasi) che non sanno l’inglese ed è giusto che sappiano cosa si perdono! Se non sbaglio credo che i diritti non li abbia più Christopher e nessuno della Tolkien Estate, ormai dovrebbero essere “cessati”, nn so come funziona, nn ci capisco niente in materia di copyright ma avevo sentito qualcosa a riguardo.

      • Beh, nell’attesa, visto che sono in ferie avrò la possibilità di fare la mia lettura annuale di LOTR e Silmarillion 🙂
        E quindi dato che ne sto parlando con te mi sovviene che una volta esisteva una specie di romanzo alternativo, tipo fanfiction, The Black Silmarillion, scritto da un tizio russo, l’hai letto?

      • Lo conosco ma nn l’ho letto. E’ interessante ma nn so se lo leggerò mai, nn vorrei adirarmi, questa è blasfemia 🙂
        Anche tu hai le letture annuali di Tolkien vedo, sono in buona compagnia. Io quando sono giù di morale leggo sempre le stesse pagine del SdA e, anche se sono di una tristezza unica e mi fanno piangere ogni volta, sono in un certo qual modo confortanti.

  2. Infatti: “I will not say do not weep for not all tears are an evil” o qualcosa del genere 😉
    E poi un vecchio libro è quasi come un vecchio amico, trova le parole giuste.

  3. Già… il migliore amico che ci possa essere 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

kitchentoolslabdotorg.wordpress.com/

La cucina del domani, il sapore di una volta

ilgiardinonascosto

uno spazio interiore fatto di colori, profumi, pensieri e vibrazioni del cuore.

Blocco Gli Appunti

Il mio punto di vista su Film, Telefilm, Teatro, Libri, Anime

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: