Sogno, o son morta?

A volte mi chiedo se sono morta oppure no.
Potrebbe essere il motivo per cui le cose non vanno avanti, stanno sempre ferme lì, e tu le attendi senza mai giungere alla conclusione perché significherebbe svegliarsi e fare i conti con la realtà, ovvero che tutto questo non esiste.
Se non nella mia mente deceduta.
A voi non capita mai di avere questa sensazione?
Nessuno chiama, nessuno risponde, nessuno scrive.
Il mondo attorno è morto.
Oppure lo sono io.
Il silenzio dell’informazione, è questo il più straziante.
Che succede oltre il confine della mia “non-morte”?
Qualcuno mi dia un segno.

Annunci
Categorie: Thoughts & Words | Tag: , , , , , , | 6 commenti

Navigazione articolo

6 pensieri su “Sogno, o son morta?

  1. Mildir

    Ciao Silmarien,

    stessa sensazione che provo anch’io quando mi illudo ancora di poter comunicare fruttuosamente con un certo tipo di “utenti del web”, come i membri di Eldalië (Forum) o molti contatti MSN da cui mi arrivano messaggi solo a Natale o quando annuncio la pubblicazione di un libro.
    Ci sono alcune personalità riflessive, come la mia e – ritengo – la tua, che vengono tagliate fuori da un mondo di carta che ormai si è spostato tutto su Facebook e anziché coltivare un’anima (e animo) propria attinge da “fast-food mentali” come Striscia, Le Iene, Il Grande Fratello, e non legge e non pensa, ma danza al moto delle masse come in quel grande ballo di formiche del primo cartone animato di “Zeta: La Formica”.
    E’ imbarazzante…
    Ho scritto quindi solo per segnalarti che io e poche altre persone che conosco (Nadia/Estelwen, la mia compagna, ad esempio) non siamo ancora parte di quelle schiere di seguaci della convenzione, non snobbiamo nessuno, non disdegnamo nessun tipo di dialogo, purché di dialogo si tratti, e stiamo facendo il possibile per comunicare anche a quel che rimane del mondo del web le cose belle in cui crediamo…
    Abbiamo pubblicato il romanzo epico-fantasy “La Guerra del Vespro”, condividiamo via blog alcune nostre passioni molto Tolkieniane (il mio blog è a questo indirizzo: https://simonelapan.wordpress.com/ , quello di Nadia, molto più seguito, è a questo: https://edhilyen.wordpress.com/ ) e io ho anche iniziato un corso di Gaelico in Italiano su YouTube…

  2. Profondissimo

  3. Alla fine hai trovato una risposta?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

kitchentoolslabdotorg.wordpress.com/

La cucina del domani, il sapore di una volta

ilgiardinonascosto

uno spazio interiore fatto di colori, profumi, pensieri e vibrazioni del cuore.

Blocco Gli Appunti

Il mio punto di vista su Film, Telefilm, Teatro, Libri, Anime

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: